lunedì, Giugno 17, 2024
AttualitàCittàDesign & Architettura

ALLA SCOPERTA DI NEW CAPITAL: LA NUOVA CAPITALE AMMINISTRATIVA EGIZIANA.

L’Egitto, dai tempi della costruzione delle Piramidi di Giza, è stato sede e protagonista del lancio di numerosi mega-progetti. Oggi non fa certo eccezione quello di New Capital, la nuova Capitale Amministrativa, considerata come una delle più grandi città pianificata di tutti i tempi. 

La progettazione è partita nel 2015, prevede di mitigare la congestione al Cairo, una delle città più affollate del mondo che ad oggi conta circa ventitré milioni di abitanti, e la riduzione di carico di ingorghi, sovraffollamento e inquinamento. 

La nuova capitale amministrativa pronostica tutti i vantaggi di una Smart City. Questo enorme progetto fungerà da prima città intelligente in Egitto, sarà scavata nel deserto, situata a soli quarantacinque chilometri a est de Il Cairo, in una regione in gran parte non sviluppata, sulla rotta per la città portuale di Suez, e avrà un’ estensione di circa settecento metri quadri

La costruzione della Nuova Capitale Amministrativa procede molto velocemente, e si accompagna anche a una rivitalizzazione della rete stradale egiziana, allargando le autostrade e costruendo una migliore connettività a località remote. La nuova capitale contribuirà a rafforzare e diversificare il potenziale economico del Paese creando nuovi luoghi in cui vivere, lavorare e da visitare. Questo permetterà uno sviluppo ed una rinascita delle zone mai sviluppate prima e chissà che ciò non porti con sé altre grandi scoperte.

La città ha l’obiettivo di diventare la nuova capitale amministrativa e finanziaria dell’Egitto ospitando la maggior parte dei dipartimenti governativi, dei ministeri e delle ambasciate straniere.  

Al completamento totale del progetto, la città accoglierà circa sei milioni di persone, sarà costituita da ventuno distretti residenziali, venticinque distretti dedicati, grattacieli, un monumento alto che ricorda la Torre Eiffel e il monumento a Washington, un mega-centro commerciale, il minareto e il campanile della chiesa più alti dell’Egitto. 

Inoltre ospiterà enormi parchi e diversi laghi artificiali. Non mancheranno un parco tecnologico e di innovazione, numerosi istituti di istruzione, oltre seicento ospedali e cliniche e innumerevoli moschee e chiese.

Un grande numero di camere d’albergo saranno pronte ad accogliere persone che da tutto il mondo atterreranno direttamente all’aeroporto internazionale di New Capital.

Il progetto prevede anche  un complesso culturale con un teatro dell’opera, un collegamento diretto con  Il Cairo con una rete ferroviaria elettrica e lo sviluppo di  fattorie a energia solare.

Queste ultime denotano la volontà di muoversi sempre più verso l’energia sostenibile e il rispetto per il pianeta.

In breve la nuova città sarà una combinazione di “stili architettonici faraonici e islamici”, con strade che seguono un modello più curvilineo piuttosto che un formato a griglia, come si vede in molte città moderne. 

La nuova capitale amministrativa è progettata per diventare un nuovo hub di investimento regionale e l’occasione ideale per coloro che desiderano investire nel settore immobiliare. 

New Capital gode anche di una posizione privilegiata, in quanto strategicamente vicina a Il Cairo, a Ain Sukhna e a Ras Sedr.  Queste ultime due, situate una di fronte l’altra, offrono un panorama marino spettacolare con la possibilità di nuotare e praticare sport acquatici. In particolare Ras Sedr è uno dei migliori siti di kitesurf al mondo.
Inoltre, l’area attira anche gli amanti di birdwatching poiché i turisti possono vedere diverse specie di uccelli migratori. Non mancano resort mozzafiato dove trascorrere un week end in totale relax.

In poche parole, parlando di “città intelligente”, le infrastrutture utilizzeranno le ultime tecnologie per offrire un alto standard qualitativo e  offriranno una gamma di servizi senza pari. 

New Capital sarà di certo il primo step verso un nuovo inizio per un futuro più luminoso con migliori e più alti standard di vita.

Ida A.
@riproduzione riservata